Kaleidoscopica Off Border @ Celldömölk (HU)

Un immenso grazie a Celldömölk (Ungheria), che con calorosa accoglienza ospita la mostra di Kaleidoscopica Off Border per tutto il mese di ottobre presso il Centro Culturale Kemenesaljai Művelődési Központ és Könyvtár.
Kaleidoscopica, ora ampliata nella veste Off Border, è una raccolta di 45 opere create dalle artiste del gruppo giovanile dell’associazione Arte Pagnacco:

Erica Ellero
Michela Giorgiutti / www.michelagiorgiutti.com
Giulia Ciani / contatta via e-mail
Claudia Crobu / contatta via e-mail
Pamela Basaldella / www.pamelabasaldella.com
Chiara Giorgiutti / www.chiaragiorgiutti.com

→ Leggi l’articolo in ungherese di Ölbei Lìvia

Le artiste ringraziano il Sindaco, il Vicesindaco, la Direttrice del Centro Culturale ed in modo particolare Tünde, Hajnalka e Andrea..

Cosa significa Kaleidoscopica?

Il titolo dato alla mostra vuole richiamare l’elemento caratterizzante lo strumento ottico, che permette di creare nuove forme attraverso l’uso di molteplici componenti anche molto diversi tra loro. Infatti, la possibilità di esporre i nostri lavori insieme apre una duplice prospettiva: se da un lato ogni artista si propone in maniera autonoma, con la propria tecnica artistica, le proprie scelte di contenuto e la personale visione del mondo, dall’altro l’insieme delle opere rivela un continuo intreccio di storie e di visioni. Come caleidoscopi, “osservatori di forme belle” (Καλειδοσκόπιο) del mondo e dell’immaginario, proponiamo sei percorsi artistici. Una fortunata coincidenza ha voluto che fossimo in sei, come la forma dell’immagine, risultante dal caleidoscopio all’occhio dell’osservatore, si compone proprio di sei settori. L’invito che rivolgiamo a chi visiterà la nostra mostra è quello di porsi di fronte ad un ipotetico caleidoscopio, dal quale poter osservare e generare la molteplicità di immagini che si vorranno scorgere in esso.
Fra le tecniche utilizzate vi sono: olio, acrilico, acquerello, matite, collage, china e pittura digitale.

Ecco alcune foto dei quadri: